· 

A 4 minuti da Abano, una visita alle suore di clausura

Lo si vede da un po' tutti gli alberghi della zona, il colle di San Daniele, dove si erge il Monastero omonimo, abitato e gestito da una piccola comunità di 20 monache,  la cui vita è scandita dalla regola “ora et labora”.

Suora che lavora l'orto
Suora che lavora l'orto

COME SI ACCEDE

Il monastero si trova in Via San Daniele, 50 - Abano Terme.

E' collegato benissimo con la pista ciclo-pedonale ai piedi del colle. Poi inizia la parte più faticosa, ovvero una salita con qualche tornante. E' fattibile a piedi, per chi ha una buona energia. Oppure in auto, in quanto nella sommità è presente un parcheggio.

 

CONSIGLIO EXTRA: se andate a piedi, il ritorno potete provarlo a fare lungo il sentierino segnalato.

Facciata della villa
Facciata della villa

Cosa c'è da vedere, e fare

1 - LA CHIESA

La piccola chiesa accoglie per un momento di raccoglimento e preghiera. All'interno l’affresco nella cupola rappresenta San Daniele martire portato in cielo.

Chiesa San Daniele
Chiesa San Daniele
San Daniele, cupola
San Daniele, cupola

2 - IL MUSEO

Si trova a destra della chiesa: è sufficiente camminare lungo il "corridoio" che fiancheggia il corpo centrale del monastero.

 

Prima di accedere alle sale, è possibile sostare nel belvedere, dove godere della vista della facciata della villa e del meraviglioso panorama di Abano e Montegrotto.

 

La prima sala che vi accoglie è la Sala del Fuoco, con il soffitto con volte a crociera del XVI sec.

 

Si entra poi nella Sala degli Stucchi che conserva l’ingresso originale con portale in vetro di Murano e pavimento cinquecentesco a disegni geometrici in cotto

e pietra. La Sala prende il suo nome dagli stucchi che ne decorano le pareti che risalgono al ‘700, così come il soffitto, il caminetto e lo specchio.

 

Seguono la Sala Gialla, la Sala Verde e la Sala Rossa, i cui nomi fanno riferimento al colore della tappezzeria alle pareti.

 

La Sala Gialla era utilizzata dai Conti come salotto; la Sala Verde, ora adibita a negozio, era destinata al gioco e la Sala Rossa a sala da pranzo.

 

La biblioteca è stata trasformata in piccolo museo nel quale si possono ammirare oggetti che raccontano silenziosamente la storia del Monastero.

 

L'ingresso è gratuito.

E' aperto dal lunedì al sabato, da fine febbraio a novembre, dalle ore 10 alle ore 12, e dalle ore 15 alle ore 18.


3 - sosta al bar

Si trova alla sinistra della chiesa. Contribuisci alla vita della comunità, e fermati per una pausa ristoro fra la pace dell'ombra degli alberi. Sono in vendita anche numerosi prodotti del Monastero come miele, polline, amari e cosmetici prodotti su ricette originali di proprietà del monastero.

 

Orario di apertura: mattina, ore 9.30-12.00; pomeriggio, ore 14.30-17.00 (orario legale) / ore 15.00-18.00 (orario solare).

Il chiostro
Il chiostro

NOTA BENE

Visitate il sito ufficiale per maggiori informazioni e per la conferma degli orari. Troverete anche il numero di telefono per contattare la portineria per aver conferma dell'apertura. Gli orari, sopratutto al pomeriggio, possono variare sensibilmente.


ORARI SANTE MESSE

Domenica e solennità ore 9.30

Giorni feriali ore 7.30

Scrivi commento

Commenti: 0