· 

Passeggiata che collega Abano Vecchia e Abano Nuova

Se siete in vacanza ad Abano Terme, è interessante sapere che ci sono 2 centri: uno di Abano Vecchia, e uno della cosiddetta Abano Nuova.

 

La parte vecchia è quella storica, nata attorno al Duomo di San Lorenzo.

Questo centro storico si è sviluppato appunto attorno al Duomo, il cui campanile fu costruito in due epoche diverse: la base è del 900 d.C. mentre la parte superiore è del 1315. La facciata della chiesa è recente: inaugurata nel 1965, sostituisce la precedente (1905).

 

La parte nuova è la parte turistica, sorta nella zona delle prime sorgenti di acque termali, come ad esempio la sorgente del Montirone.

 

C'è una strada bellissima, di grande classe, che collega questi due centri, ed è il VIALE DELLE TERME.

 

E' pedonale solo la prima parte, quella che parte di Abano turistica, e successivamente ci sono ottimi marciapiedi da entrambi i lati.

 

Praticamente parte dalla fontana di Arlecchino (quella grande, di fronte l'Hotel Orologio) e arriva fino al Duomo.

 

Dove c'è la fontana di Arlecchino, potete sostare in una delle tante panchine dei Giardini pubblici del Kursaal, in un'atmosfera di pace e serenità, lontano dai rumori del traffico.

Questi giardini sono ricchi di piante e fiori, ottimamente curati.

Fermatevi ad ammirare la Statua di Pietro d'Abano, famoso medico, filosofo e astrologo locale, vissuto tra il '200 ed il '300.

Punto di partenza da Abano Nuova: la fontana di Arlecchino
Punto di partenza da Abano Nuova: la fontana di Arlecchino
La Statua di Pietro d'Abano, nei Giardini pubblici del Kursaal
La Statua di Pietro d'Abano, nei Giardini pubblici del Kursaal

Grand Hotel Orologio

Un capitoletto a parte, merita la Villa Dondi dall'Orologio, che fu il primo albergo dove venivano fatti per la prima volta i bagni termali e le cure ad Abano.

 

Questo edificio bellissimo fu innalzato nel XVIII secolo dai nobili Dondi dell'Orologio, ed ampliato nell'800 con l'aggiunta della facciata neoclassica di Giuseppe Jappelli, che sistemò anche il vasto giardino che circonda l'albergo.

 

Qui ebbe sede di Comando Supremo Italiano durante la Prima Guerra Mondiale (1918) e il Generale Armando Diaz era solito soggiornarvi in un appartamento del primo piano.

 

Allo stato attuale, lo storico albergo, circondato da un immenso e meraviglioso parco, è vissuto dal solo custode e non è fruibile in nessun modo dalla comunità e dai turisti.

 

Era un prestigioso hotel 5 stelle lusso, in attività fino al 6 marzo 2000.

E' dotato di 165 camere, e 13 suite (di cui 4 imperiali).

 

Attualmente è di proprietà dell'Enpam (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza Medici).

Grand Hotel Orologio
Grand Hotel Orologio

Viale delle Terme, parte pedonale
Viale delle Terme, parte pedonale

Lungo il Viale delle Terme sono presenti diversi alberghi, bellissimi da ammirare, e poi bar - gelaterie (ottimi aperitivi!), negozi di ogni genere.

Viale delle terme, parte con marciapiedi
Viale delle terme, parte con marciapiedi
Abano Vecchia: il Duomo di San Lorenzo
Abano Vecchia: il Duomo di San Lorenzo

 

Buona passeggiata!

Scrivi commento

Commenti: 0