· 

Sauna, ecco perché farla!

La sauna è un bagno di calore che consente di rilassarsi, disintossicarsi, eliminare la cellulite e pulire la pelle in profondità, aumenta il metabolismo e rallenta il processo di invecchiamento.


Tutti gli alberghi di Abano e Montegrotto Terme ne sono provvisti.

Benessere in Sauna
Benessere in Sauna

Il tipo di sauna più frequente è quella finlandese (detta sauna "secca").

In questo ambiente il calore può raggiungere temperature fino agli 80 - 90 °C, ma grazie alla bassa umidità (20-30%) si trasforma in un piacevole abbraccio che rilassa la muscolatura e favorisce la depurazione dell’organismo.


Dal legno si sprigiona il profumo della natura, un primitivo invito a ritrovare la serenità della mente liberando tutte le tensioni. La sauna possiede straordinarie capacità di rilassamento e di disintossicazione ed ha influssi positivi sulla mente e sul corpo.


Niente è più efficace per scaricare la tensione nervosa e sedare l'ansia, perché la sauna stimola il riequilibrio naturale delle condizioni psicofisiche. La pelle si depura e con la sudorazione si eliminano acidi e tossine.


Tradizionalmente viene utilizzata senza alcun olio essenziale, ma oggi i percorsi di benessere introducono al suo interno l’uso di oli essenziali (principalmente essenze di pino e di eucalipto), per potenziarne gli effetti benefici.


Per generare calore si utilizzano stufe a legna oppure stufe elettriche. Qui si ha un’altissima sudorazione e traspirazione della pelle.


La pratica corretta per la sauna secca prevede di alternare a minuti nella sauna, bagni in acqua fredda o docce fredde. Il tempo di permanenza raccomandato al suo interno è di circa un quarto d’ora.


Le regole per una sauna perfetta, prevedono di non utilizzare costumi da bagno, perché potrebbero provocare l’emissione di sostanze chimiche nocive per la salute oppure delle reazioni epidermiche. Si richiede di non indossare occhiali, bracciali, anelli, orecchini, orologi e altri metalli, i quali potrebbero innanzitutto surriscaldarsi e provocare delle scottature, oltre che ostacolare il naturale processo di sudorazione.


In realtà la sauna dovrebbe essere fatta senza alcun indumento, questo perché alle origini la temperatura interna era vicinissima ai 100° e quindi la si faceva in completa nudità.


Alcuni paesi, come la Germania, hanno importato correttamente questa caratteristica prevedendo la completa nudità, mentre altri paesi utilizzano asciugamani o accappatoi di cotone per rispettare usi, leggi locali ed il comune senso del pudore. In questi casi le temperature restano più basse per potersi coprire senza rischi.


Sauna: quando non farla

Nonostante la sauna apporti notevoli benefici a chi ne fa un uso controllato, ci sono delle controindicazioni per questa pratica.

 

La sauna è sconsigliata quando:

  • Si soffre di alcune patologie come l’epilessia o la claustrofobia
  • Durante la gravidanza
  • Si è in età particolari, come quella dello sviluppo
  • Si hanno patologie cardiache e/o respiratorie
  • In presenza di  varici oppure altre infiammazioni o malattie cutanee
  • Si soffre di pressione alta o bassa
  • Durante il ciclo mestruale
  • In caso di patologie a carico dei polmoni

Scrivi commento

Commenti: 0