· 

A Montegrotto, la chiesa bassa e la chiesa nuova

Nel blog abbiamo già parlato della Chiesa del Sacro Cuore di Abano, che fu costruita per sostituire la più piccola chiesetta di fronte al Parco del Montirone.

 

A Montegrotto la storia è simile.

 

Come per Abano, anche questo paese si è sviluppato grazie alle sorgenti termali.

Nel 1156 costruirono una chiesetta in piazza Roma (la piazza principale). Poi, da questi resti, nel 1724 fu costruito il Santuario dedicato ai Santi Pietro ed Eliseo profeta. Della demolita costruzione medievale fu conservato solo il duecentesco campanile, tuttora visibile. 

 

Per lo sviluppo che Montegrotto Terme conobbe nel '900 grazie alle sue acque termali, si rese necessaria la costruzione di una nuova chiesa, per accogliere i fedeli. Sorse così nel 1949 il Duomo di San Pietro.

L'antica chiesa della Madonna Nera sita nella centrale piazza Roma merita veramente una piccola sosta. E' detta "chiesa bassa" dagli abitanti, in quanto ai piedi della collina su cui sorge il Duomo.

 

All'interno, navata unica, si possono ammirare diverse opere d’arte quali l’altare maggiore del XVII secolo, l’altare a sinistra dove si trova la Madonna nera, e quattro oli su tela.

 

La bellissima statua lignea della Madonna Nera ospitata al suo interno (sul primo altare a sinistra), frutto di un antica devozione, viene celebrata ogni anno il 25 aprile, per il suo aiuto durante una pestilenza.

Il Duomo di Montegrotto, sopra il Colle Montagnon
Il Duomo di Montegrotto, sopra il Colle Montagnon

Il Duomo attuale, invece, si erge imponente a pochi passi dalla chiesa bassa, sul Colle di San Pietro Montagnon.

 

Non puoi non notarlo appena arrivi a Montegrotto: è una presenza maestosa, che dona sicurezza. Dall'alto del Colle di San Pietro Montagnon, quasi tocca il cielo, domina il panorama, sovrasta la cittadina termale, nella concezione delle chiese del primo Novecento collocate sopra un'altura a significare la dimora dell'Altissimo, come punto di riferimento visibile per la comunità.

Questa chiesa è concepita a tre navate in stile romanico-gotico modernizzato, che mostra anche segni culturali di un certo spessore negli affreschi, nei dipinti, negli altari, nelle statue, nel portale, nelle stesse formelle delle porte in rame sbalzato, tutte opere di artisti locali o, comunque, veneti.

E’ un tempio che concilia con lo spirito, che rapisce sulla via del trascendente, che induce alla meditazione, che fa avvertire il senso autentico del culto, che fa alzare lo sguardo verso la Croce. Ma anche un luogo da visitare. Una meta da scoprire.


ORARI SANTE MESSE

Dal lunedì al venerdì alle ore 18:00

Giovedì alle ore 8:15 in Oratorio

Sabato alle ore 18:00

Domenica ore 7:00, ore 8:30, ore 10:00, ore 11:30, ore 18:00

Scrivi commento

Commenti: 0