· 

Bristol Buja - La mia esperienza

Cari amici,

Sono stato per Voi all'Hotel Bristol Buja di Abano Terme, un 5 stelle storico della città, costruito dalla Famiglia Buja nel 1959 e da sempre gestito da loro, di generazione in generazione.

 

Ci troviamo in una posizione privilegiata, a pochi passi dal Parco-Colle del Montirone, dove sono sorte le prime fonti termali, e a pochi passi dalla zona pedonale, cuore della città.

 

L'albergo dispone di un grande parcheggio privato, con tante pensiline e box auto. Da subito si notano molti Pinus Pinea, ovvero i pini domestici, preziosa realtà del paesaggio mediterraneo. Questi pini li troveremo anche nel giardino della piscina, assieme ad altre specie. In certi momenti il profumo di pineta vi inebrierà l'anima.

 

Dal parcheggio si effettua un breve percorso a piedi, ben segnalato, che porta all'ingresso dall'albergo. In questo percorso possiamo notare il segreto degli alberghi termali: le vasche di maturazione del fango. Da lì si estrae il fango, maturato ovvero arricchito di preziosi elementi, che lo rendono un efficace "farmaco naturale". Insomma, è d'obbligo fermarsi a guardarle, e sentirne pure l'odore tipico.

 

Valigie alla mano, raggiungo quindi la hall, dopo essermi igienizzato le mani all'ingresso della struttura. Il banco della portineria presenta anch'essa delle misure di protezione. Generalmente troviamo i classici plexiglass, mentre qui hanno coperto il tutto con delle vetrate. Protezione massima!

Ilaria mi consegna la chiave della mia esperienza
Ilaria mi consegna la chiave della mia esperienza

L'albergo dispone di diverse tipologie di camere, classiche o moderne. Io preferisco l'arredamento tradizionale (tipologia Blu), che è in stile veneziano, seppur sia meno recente delle nuove e tecnologiche camere di tipologia Orange.

Ciononostante ho trovato la sala da bagno, di un bellissimo marmo arancio/beige, con servizi nuovi e moderni (wc e bidet sospesi).

 

All'interno della camera, divisa in 2 parti (zona living e zona letto), si respira storia e tradizione

 

Tutte le porte delle camere si aprono con tessera personale, e la stessa viene inserita all'interno per l'accensione generale delle luci. Già da qui si capisce che l'albergo ha fatto (e sta facendo) importanti lavori di ammodernamento in questi anni.


L'albergo vanta grandi corridoi e grandi spazi comuni, che rendono piacevole camminare e spostarsi tra le diverse zone.


La zona piscina e SPA è -fortunatamente- tutta unita, quindi se dopo un bagno in piscina termale hai voglia di farti una sauna, la troverai lì a 5 metri. 

 

Troviamo una piscina interna, collegata ad una esterna, ricca di idromassaggi e giochi d'acqua. Un'altra piscina esterna, bella grande, un po' meno calda e adatta per il nuoto. E un nuovo specchio d'acqua, sempre esterno, con ben 8 lettini idromassaggio.


La SPA, recentissima, è divisa in 3 parti:

- zona INFERNO: saune, bagno turco, docce emozionali, cascata di ghiaccio, secchio d'acqua.

- zona PURGATORIO: piccola piscina principalmente per nuoto controcorrente, bici e tapis roulant in acqua, lettini idromassaggio.

- zona PARADISO: per rilassarsi e beneficiare delle proprietà del Sale dell'Himalaya.

In tutto ciò (piscine e SPA), ho sempre trovato i pavimenti asciutti... segno che vengono asciugati spesso dal personale. Ottimo per la nostra sicurezza!


La cena mi ha molto sorpreso: a partire dalla mise en place, perfettamente curata e con posate / tovagliato / servizi di piatti di prestigio, alla presentazione e bontà delle portate. Posso dire che nel ristorante le 5 stelle dell'albergo scintillano. Nulla è lasciato al caso: anche una semplice zuppa o pastina in brodo, ti verranno serviti su di un piatto di prestigio.


Il personale dell'albergo è stato sempre presente e disponibile: Ilaria, Front Office Manager, è stato il punto di riferimento per tutta l'esperienza. Eddi, il bagnino in piscina, mi ha illustrato per bene il percorso SPA e funzionamento idromassaggi piscine. Federico, il maitre di sala, mi ha accolto e fatto sentire subito a mio agio. Nicolai, il direttore, rappresenta al meglio la figura discreta ma onnipresente che gestisce il tutto.

 

Questo racconto è solo una parte di quello che ho vissuto e che si può vivere al Bristol Buja. Il mio scopo è esclusivamente quello di raccontare coi miei occhi la struttura, in modo di poter ispirare le persone che si sentono in risonanza con ciò che ho vissuto.

 

Per vedere alcuni video della mia esperienza, puoi visitare il nostro profilo instagram e andare nelle Storie in evidenza, alla sezione Bristol Buja.

 

Ti ringrazio per aver letto fin qua, e, se hai piacere, ti invito a lasciare un commento e a condividere l'articolo.

 

Buon benessere!

 

FEDERICO

Fondatore e Amministratore di Abano Montegrotto Experience

Grazie Bristol Buja!
Grazie Bristol Buja!

Video riassuntivo della mia esperienza al Bristol Buja

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Luisa (venerdì, 23 ottobre 2020 17:14)

    Condivido totalmente.
    È sempre un’esperienza unica soggiornare al Bristol Buja!!

  • #2

    Claudia (venerdì, 23 ottobre 2020 20:39)

    Soggiornato 15 giorni fa e condivido totalmente..Sempre il top